Trimurti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Stub Questa voce di induismo è solo un abbozzo: contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia.
la Trimurti nel tempio di Hoysaleswara ad Halebid
la Trimurti nel tempio di Hoysaleswara ad Halebid

Presso la religione induista, la Trimurti (tre forme, in sanscrito), spesso definita anche "trinità indù" indica i tre principali aspetti divini, manifestati nelle forme di tre importanti Deva archetipi:

La stessa Trimurti è spesso concepità come un'unica divinità, e spesso viene artisticamente rappresentata da una figura composita a tre volti. Secondo la fede nella Trimurti, queste figure Divine sono semplicemente aspetti differenti riconducibili allo stesso e unico Dio (detto anche Ishvara o Saguna Brahman), aspetto simile alla Trinità della religione cristiana o alle triadi di molte divinità indoeuropee (Odino, Thor e Freyr, Giove, Giunone e Minerva, etc.)

In alcune forme narrative locali minori, ma non considerate dalla maggioranza degli indù, essi sono nati dall'uovo primordiale deposto da Ammavaru all'inizio dei tempi. Dal punto di vista storico, la Trimurti è successiva alla trinità di dei vedici Agni, Vâyu et Sûrya, tre aspetti del fuoco del sacrificio.

La Trimurti è altresì associata a numerosi concetti ed aspetti filosofici induisti.

Per quel che riguarda i guna (le tre qualità costituive della Natura materiale), ad esempio, Brahma è associato a quello della passione (Rajas Guna), Viṣṇu alla virtù (Sattva Guna) e Śiva all'ignoranza (Tamas Guna). La Terra, creatrice della vita, è rappresentata da Brahma; l'acqua, che mantiene la vita, è Viṣṇu, ed il fuoco che trasforma e distrugge è Śiva. Il cielo è Brahma, il sole è Viṣṇu e la luna è Śiva.